Optometria

Servizi professionali

Esame della Vista Ottica Polverini

Esame della vista

Esame Optometrico

Il nostro centro dispone di Optometristi qualificati e laureati in grado di eseguire un accurato esame oggettivo e soggettivo per individuare il mezzo correttivo più efficace e confortevole tenendo conto dell’attività visiva e lavorativa svolta dall’esaminato.

IMPORTANTE: un esame della vista non è finalizzato alla diagnosi di presenza o assenza di malattie oculari ma solo al controllo della qualità visiva. È importante quindi effettuare periodici controlli dal medico oculista, responsabile della salute oculare.

Cos’è l’Optometria

L’Optometria è una professione non-medica fondata su conoscenze fisiche, biologiche e psicologiche.

L’Optometrista Individua e compensa i difetti visivi approntando gli ausili più idonei a ripristinare la normale efficienza visiva.

NON può effettuare alcun tipo di diagnosi medica ne somministrare terapie con uso di farmaci e di interventi chirurgici.

Come si svolge un Esame Optometrico?

L’esame Optometrico è fondamentale per scegliere la correzione ottica più adeguata e richiede l’esecuzione di test specifici ed accurati. Per questi motivi i nostri Optometristi impiegano almeno 25 minuti per eseguire un esame completo.

ATTENZIONE

Diffidate da chi propone “esami della vista” frettolosi e con finalità commerciali. Non sempre l’esame potrebbe richiedere l’esecuzione di un nuovo occhiale, spesso potrebbe essere necessario prima approfondire il caso tramite una visita medica oftalmologica.

Le 4 fasi di un Esame Optometrico

S – Esame Soggettivo (Subjective)

Consiste nel rilevare i sintomi visivi partendo dalla storia della salute oculare della persona e dalle motivazioni che l’hanno spinta a sottoporsi all’esame. Queste informazioni sono indispensabili anche per individuare quali test eseguire nella seconda fase.

O – Esame Oggettivo (Objective)

Consiste nell’esecuzione di una serie di test specifici per poter eseguire la corretta valutazione Optometrica.
Tali test possono differire in ogni esame perché individualizzati in base alle informazioni apprese nella prima fase.

A – Individuazione dei problemi (Assesment)

Vengono analizzate tutte le informazioni sia soggettive che oggettive per individuare le giuste strategie da seguire per risolvere i problemi evidenziati.
Tali strategie prendono in considerazione gli errori rifrattivi e la visione binoculare.

P – Piano d’azione (Plan)

In questa ultima fase L’Optometrista sceglie ed espone il programma di trattamento da eseguire attraverso gli ausili ottici e optometrici necessari a risolvere i problemi.

L’acronimo S.O.A.P. (Subjective, Objective, Assesment, Paln) è riferito ad un metodo molto affidabile seguito dall’accademia optometrica americana che si basa su un approccio “problem-oriented” cioè orientato alla soluzione dei problemi.

I nostri Studi

Strumenti tecnologicamente avanzati

Ottica Polverini dispone di due studi optometrici attrezzati con strumenti tecnologicamente avanzati quali: Tomografo a coerenza ottica (OCT) del segmento anteriore, Aberrometro Totale, Lampada a fessura digitale, Autorefrattometro, Ottotipo digitale polarizzato, Forottero computerizzato.

Tali strumenti vengono utilizzati esclusivamente allo scopo di individuare le migliori correzioni ottiche e contattologiche. NON vengono MAI utilizzati per alcun tipo di diagnosi medica (di esclusiva competenza del Medico Oculista).

Esame della Vista Ottica Polverini 1

Tecnologia e professionalità

Le principali figure che si occupano della visione

Ottico

Professionista con qualifica professionale non laureato abilitato ad approntare e vendere occhiali e lenti a contatto. É autorizzato alla rilevazione dei difetti visivi di miopia e presbiopia.

Optometrista

Professionista che ha seguito un corso di laurea triennale (dal 2004). Individua e compensa tutti i difetti visivi approntando gli ausili più idonei a ripristinare la normale efficienza visiva senza effettuare alcun tipo di diagnosi medica ne somministrare terapie con uso di farmaci.

Ortottista assistente in oftalmologia

Professionista sanitario che ha seguito un corso di laurea triennale specializzato nella diagnosi dei problemi della visione binoculare legati soprattutto all’ambliopia (occhio pigro) e allo strabismo, esegue esami strumentali sotto la supervisione del medico oculista.

Medico Oculista (Oftalmologo)

Medico chirurgo specializzato in oculistica con formazione universitaria di almeno 11 anni. Figura importantissima per la diagnosi, trattamento e prevenzione di tutte le patologie oculari. Una visita periodica dal medico oculista è fondamentale per garantire una completa salute oculare.

felis dolor. in eleifend elementum venenatis Aenean Donec dapibus commodo